Il cancelletto di partenza della stagione 2019 si è finalmente abbassato:

Gioia dei Marsi, in Abruzzo, ha ospitato la prova inaugurale del campionato Assoluti d’Italia. Come sempre, la gara di apertura ha dato i primi veri riscontri riguardo alla preparazione invernale dei piloti e delle squadre.

La scuderia E50 Racing si è presentata in forze al via con tutti i suoi 5 piloti, in sella alle nuove GasGas EC. Purtroppo una caduta ha subito estromesso una delle punte di diamante del team orobico: il campione europeo in carica Alessandro Battig dopo soli due settori cronometrati è stato costretto al ritiro per un infortunio alla spalla. Sono da valutare i tempi del rientro, ma sicuramente per il triestino la stagione si complica molto.

A tenere alta la bandiera del team E50 nella classe 300 ci hanno allora pensato Luca Marcotulli e Simone Trapletti, rispettivamente terzo e quarto nel corso della prima giornata. Marcotulli ha poi replicato la domenica con un altro ottimo bronzo, mentre Trapletti ha completato la top five alla prima uscita in sella alla due tempi spagnola. Anche il trevigliese Emanuele Facchetti era al debutto sulla GasGas EC300 nella classe Junior ed ha mancato il podio per soli 3 decimi di secondo.

ln gara2 Facchetti è stato poi in lotta per la vittoria fino a metà mattinata ma a causa di alcuni errori è scivolato fino al quinto posto, che gli è comunque valso la terza piazza generale della due giorni marsicana. Sempre nella Junior, competizione positiva anche per Maurizio Martinelli, che quest’anno porta in gara la EC250 Racing.

La E50 sarà nuovamente impegnata negli Assoluti d’Italia il 31 Marzo ad Arma di Taggia (IM)