FACCHETTI 7° e 5° A SERRES

Assente dalla scena iridata dal 2015, la cittadina macedone di Serres è tornata quest’anno ad essere una tappa del Mondiale EnduroGP per sostituire il GP della Corsica, annullato alcuni mesi or sono. Gli organizzatori greci hanno dimostrato la loro esperienza creando in pochissimo tempo una competizione di grande livello che ha messo a dura prova sia i piloti che i mezzi meccanici. Il migliore dei piloti E50 è stato Emanuele Facchetti: il giovane bergamasco ha sgomitato in entrambe le giornate tra i protagonisti della classe Junior. Gara 1 non è decisamente iniziato benissimo per Facchetti, che nonostante una seconda parte di gara in crescendo ha mancato la top five della Junior2, concludendo al settimo posto. Domenica invece il suo ritmo è stato più elevato, il che gli ha permesso di finire in quinta piazza a poco più di un secondo dalla quarta. Emanuele occupa al momento la quarta posizione in campionato a solo 2 lunghezze di distanza dal podio. Sicuramente il portacolori GasGas Italia cercherà di trarre vantaggio dal fatto che la prossima settimana il torneo farà tappa in Italia, per l’attesissima Valli Bergamasche. Due ottavi posti nella Junior1 e una competizione molto dura portata tenacemente al termine, sono l’onorevole bottino di Maurizio Martinelli, che dopo aver saltato i primi eventi  dell’anno sta ritrovando il feeling con la propria GasGas EC250. Chi è stato invece costretto a saltare il round greco è Simone Trapletti, i cui tempi di recupero restano ancora da valutare dopo l’incidente al Campionato Italiano Senior.

L’appuntamento per tutti gli appassionati italiani e non è a Rovetta, il prossimo weekend del 21-23 giugno per un’altra, entusiasmante edizione della Valli Bergamasche.

Ufficio Stampa Gas Gas Italia