Progetto giovani Team Spea GasGas – Trrs Italia

Avanti tutta…

 

Nel primo week-end di marzo, sulle colline Toscane, si è svolto il terzo stage di allenamenti organizzati per tutti i giovani Piloti facenti parte dei Team SPEA Gas Gas Italia e Team TRRS Italia.

Due giornate di esercitazioni pre-Campionato intense, accompagnate da un sole primaverile, che hanno permesso ai 13 ragazzi presenti, inseriti nel Progetto Giovani, di usufruire della presenza di due bravi Piloti: Gianluca Tournour (Gas Gas Italia – Vice Campione Italiano TR1 2018 Indoor e Outdoor) e Andrea Riva (TRRS Italia – 4° Classificato nel Campionato Italiano TR1 2018) che hanno seguito i ragazzi uno ad uno, dispensando loro utili consigli, nozioni e tecniche di guida.

Tutti i ragazzi, a secondo delle loro capacità, hanno dato il massimo, impegnandosi e confrontandosi vicendevolmente su prove più o meno impegnative, dimostrando una crescita in abilità e consapevolezza.

Assenti giustificati Andrea Gabutti e Dario Doglio, impegnati nella Due Giorni della Brianza, dove hanno ottenuto ottimi risultati e ai quali vanno le nostre congratulazioni.

Una menzione particolare va espressa a Gabriele Laghi, papà di Tommaso,  per aver ricercato una incantevole location, che potrebbe ospitare una prova di Campionato del Mondo. Tutto è stato curato nei minimi dettagli, i ragazzi si sono potuti esprimere su percorsi diversi ma tutti bellissimi ed infine hanno potuto ricaricare le energie grazie alle golosità culinarie proposte dalla titolare dell’agriturismo “Le Spiagge”.

Indispensabile e molto gradita è stata, come sempre, la disponibilità e collaborazione prestata da tutti i genitori ed accompagnatori dei ragazzi presenti. Un riconoscimento va infine agli instancabili Alex Mondo, Pio Bellone, Jo Brusatin e Franco Sivera, dispensatori di consigli e aiuti utilissimi.

“Siamo veramente entusiasti” – hanno commentato Claudio e Alex Favro – “dei risultati che stiamo raccogliendo da queste esperienze di stage allenamento. In occasione di ogni appuntamento notiamo con soddisfazione dei netti miglioramenti nei ragazzi, sia nella guida che nella tecnica e siamo felici della sinergia che si è creata tra di loro, al di là delle singole livree che indossano. Si respira educazione, motivazione, voglia di stare insieme e condivisione sportiva, tutti pronti a confrontarsi ma allo stesso tempo supportarsi con rispetto. Nessun leader, solo giovani guidati dalla stessa passione…e questo nei ragazzi di oggi non è cosa da poco!”

Il prossimo allenamento sarà a S Stefano D’aveto il 23-24 marzo, nella settimana che precederà l’inizio del campionato Italiano Trial 2019.